Questo contenuto è supportato dai lettori, il che significa che se cliccate su alcuni dei nostri link potremmo guadagnare una commissione.

Piattaforme di hosting per podcast

Come avviare un podcast nel 2022? (Guida definitiva passo-passo)

Christopher Benitez

-

Aggiornato 15 marzo 2021

È pazzesco pensare che oggi chiunque possa avviare un talk show e trasmetterlo tramite podcast. E non è necessario disporre di attrezzature specializzate per iniziare. La maggior parte degli strumenti necessari sono disponibili in commercio. È persino possibile che abbiate già tutti gli strumenti necessari per iniziare a registrare.

Se avete pensato di avviare un podcast ma non sapete da dove cominciare, vi guideremo attraverso tutte le basi e vi daremo la sicurezza necessaria per pubblicare il vostro primo episodio podcast.

Come funziona il podcasting

Iniziamo definendo cos'è e come funziona un podcast. Un podcast non è molto diverso da un talk show radiofonico. L'unica differenza è il modo in cui vengono distribuiti e consumati.

A differenza di un programma radiofonico, i podcast vengono pubblicati e riprodotti online. In genere si trovano sui servizi di distribuzione di podcast, ma è altrettanto facile ospitarli sul proprio sito web. Alcuni caricano i loro podcast anche su streaming video siti come YouTube.

Ci sono altre differenze, naturalmente. I podcast hanno un pubblico di nicchia. Si può parlare di un argomento di nicchia e trovare comunque un pubblico disposto ad ascoltare. Ci sono anche meno regole, per cui si possono includere bestemmie se si vuole, cosa che non si vorrebbe fare se si è alla radio.

word image

La differenza più grande è che i podcast sono disponibili su richiesta. Il vostro pubblico può sintonizzarsi quando vuole. Può anche ascoltare più trasmissioni di seguito, se ne ha il tempo.

Se volete avviare il vostro podcast, tutto ciò che dovete fare è registrare il vostro programma, fare il lavoro di post-produzione, trovare un canale di distribuzione e caricare i vostri contenuti. Di seguito illustreremo in dettaglio queste fasi.

Perché avviare un podcast

Le persone hanno motivi diversi per avviare un podcast. Per alcuni, si tratta di un hobby facile da coltivare. Possono parlare a lungo di argomenti che stanno loro a cuore e condividere i loro pensieri con il mondo.

Per altri, si tratta di un'opportunità di guadagno laterale. I podcast con un buon seguito sono interessanti per gli inserzionisti. Poiché la maggior parte dei podcast si rivolge a un pubblico di nicchia, possono scegliere programmi che si rivolgono al loro pubblico principale.

Gli artisti usano i podcast per farsi scoprire o far crescere il proprio pubblico. Questo vale soprattutto per i comici e gli influencer.

Anche le aziende e i marchi hanno fatto il loro ingresso. Usano i podcast per parlare dei loro prodotti e costruire le loro comunità. Alcune organizzazioni usano i podcast per promuovere le loro cause. Ci sono persino chiese che usano il podcasting come estensione dei loro servizi.

Anche l'industria dell'intrattenimento utilizza i podcast perché consente agli utenti di assimilare i contenuti mentre sono in movimento. Non è più raro trovare spettacoli a puntate e documentari su diverse app e siti web di podcast.

Quindi tutto dipende da quali sono i vostri obiettivi come podcaster.

1. Pianificazione del podcast

La chiave del successo di un podcast è la preparazione. Se si preparano le basi, l'intero processo diventa più gestibile e il risultato sarà più curato.

Prima di premere il pulsante di registrazione, dovrete prendere alcune decisioni sul vostro podcast.

Determinare chi è il vostro pubblico di riferimento

Il pubblico di riferimento detterà il concetto, il titolo, gli argomenti, la durata degli episodi, i dati di pubblicazione e tutto il resto del programma. È quindi essenziale sapere a chi deve rivolgersi il vostro show.

Anche se avete già in mente una nicchia, dovrete restringere il vostro pubblico.

Facciamo un esempio. Supponiamo che stiate per lanciare un podcast dedicato alla costruzione di computer. Volete creare episodi che possano essere apprezzati anche dai neofiti? Oppure volete approfondire argomenti che potrebbero non essere adatti ai principianti?

word image 1

State creando contenuti per una comunità specifica? O funzionerà indipendentemente dalla provenienza dell'ascoltatore?

Conoscere il proprio pubblico di riferimento è il primo passo per lanciare un podcast.

Nome e descrizione del podcast

Un nome solido per il podcast vi aiuterà senza dubbio a trovare nuovi ascoltatori. Quindi, qualunque nome scegliate, assicuratevi che sia accattivante. Inoltre, deve essere immediatamente chiaro l'argomento del programma.

Considerate anche i seguenti punti:

  • Mantenete il titolo breve e diretto. In questo modo è più facile per i vostri ascoltatori trovarvi o consigliarvi ai loro amici.
  • Includete il nome del vostro marchio. Questo vale doppio per le aziende, gli influencer o le organizzazioni che hanno già un forte seguito.
  • Includere parole chiave di alto valore. Fate una ricerca sulle parole chiave per trovare parole o frasi pertinenti che le persone cercano spesso. Questo aiuta la scopribilità.
  • Mostrate un po' di personalità. Impostare il tono attraverso il titolo e la descrizione del podcast può spingere gli utenti a riprodurre l'episodio.

Dovreste anche ricordarvi di controllare i domini e le gestioni dei social media per verificare se il nome del vostro podcast è in conflitto con altre proprietà web.

Determinare la durata dell'episodio e la frequenza di pubblicazione

Tecnicamente, i podcast possono durare ore, soprattutto se ospitati sul vostro sito. Ma è buona norma porre un limite alla durata di un episodio.

Secondo StatistaLa durata media dei podcast ascoltati dagli adulti è di 30 minuti (34%). Ma va bene anche una durata compresa tra 15 e 60 minuti.

word image 2

Ma se pubblicate spesso, ad esempio una o due volte al giorno, dovreste cercare di mantenere gli episodi più brevi. I podcast giornalieri sono difficili da sostenere, perché non c'è molto da raccontare. Inoltre, se un episodio si trascina troppo a lungo, si rischia di perdere l'interesse del pubblico.

Ricordate: probabilmente non siete l'unico programma a cui si abbonano i vostri ascoltatori. E vorrebbero avere il tempo di consumare anche altri programmi.

Si può andare oltre se si pubblica solo settimanalmente o mensilmente.

Basato su Rapporto di InsideRadioSembra che il mercoledì sia il giorno migliore per la pubblicazione, ma solo con un piccolo margine. Il numero di episodi pubblicati nei giorni feriali è quasi pari. Quello che non si vuole è pubblicare gli episodi nei fine settimana.

La cosa più importante è attenersi a un programma di pubblicazione, in modo che gli ascoltatori sappiano quando aspettarsi un nuovo episodio.

Inventare buoni titoli per gli episodi

Come per il titolo del podcast, anche per i titoli degli episodi è necessario essere intelligenti. Valgono le stesse regole. Dovrete fare una ricerca per parole chiave in modo che le persone possano trovarli facilmente online. Dovrete essere il più descrittivi possibile, tenendo conto della lunghezza del titolo.

Alcuni podcaster includono il numero dell'episodio nei loro titoli, il che può aiutare gli ascoltatori a navigare nella vostra libreria di contenuti.

Scegliere un formato

Il processo di pianificazione comprende la scelta del formato del podcast. I tre tipi più comuni sono i seguenti:

  • Solo - È il formato più facile da usare, soprattutto per i principianti. Ha però i suoi pro e i suoi contro. Si può lavorare con i propri tempi e si controlla il ritmo della trasmissione. Ma può essere difficile, soprattutto per le persone che non riescono a portare avanti un intero episodio da sole.
  • Host multipli - Questo formato ha un flusso più naturale, poiché si tratta per lo più di una conversazione con altre persone. Inoltre, i contenuti sono solitamente interessanti, soprattutto se i conduttori hanno punti di vista diversi sulle questioni discusse.
  • Interviste a distanza - Questo formato è popolare perché gli ascoltatori vengono introdotti a nuovi ospiti ogni settimana. Ma può essere un incubo logistico realizzare interviste a distanza. Inoltre, è necessario avere molte conoscenze per riuscirci.

È probabile che in futuro si finisca per sperimentare questi formati. Ma dato che siete solo all'inizio, è meglio attenersi a uno solo finché non vi sarete orientati.

2. Registrazione

Una volta terminato il lavoro di preparazione, è il momento di iniziare a registrare il podcast. Ecco un elenco di tutte le cose di cui avrete bisogno.

Attrezzatura

Ricordate quando vi abbiamo detto che non avete bisogno di molte attrezzature per iniziare a registrare un podcast? Non stavamo scherzando.

Per quanto riguarda l'attrezzatura fisica, per iniziare bastano un computer e un microfono. Man mano che il podcast cresce, si possono aggiungere altre attrezzature per migliorare il valore della produzione.

Vediamo l'elenco delle attrezzature.

Computer

Qualsiasi computer dovrebbe andare bene. Ma avere un PC o un portatile più recente ha i suoi vantaggi. Il computer vi servirà perché finirete per utilizzarlo come memoria per i vostri file audio. Assicuratevi quindi di avere una capacità di memoria sufficiente.

Inoltre, molto probabilmente utilizzerete software di registrazione e strumenti di editing. Quindi, più veloce è il computer, meglio è.

Microfono

Nel podcasting si utilizzano comunemente due tipi di microfoni.

Microfoni USB

I microfoni USB sono esattamente come sembrano. Sono microfoni che si collegano al computer attraverso la porta USB. Questo tipo di microfono è molto apprezzato dai podcaster attenti al budget. E per il podcaster medio è un fantastico microfono di partenza. Sono anche facili da usare, poiché la maggior parte dei microfoni USB sono plug-and-play.

word image 3

Microfoni XLR

Poi ci sono i microfoni XLR. Sebbene siano comunemente utilizzati nelle configurazioni di registrazione professionali, sono disponibili in commercio. Inutile dire che un microfono XLR è il massimo per il mondo del podcasting. Tuttavia, sono più costosi delle loro alternative USB.

Inoltre, per poter utilizzare i microfoni XLR, sono necessarie altre apparecchiature. Utilizza un connettore speciale, quindi sono necessari i cavi giusti e un'interfaccia audio (mixer) per convertire il file analogico in formato digitale.

Un'altra cosa da ricordare è che i microfoni XLR hanno impostazioni che devono essere modificate prima di utilizzarli. È quindi necessario avere una certa conoscenza del mixaggio audio per poterli utilizzare al meglio.

Oltre a computer e microfoni, è opportuno investire in cuffie, filtri pop, supporti per microfono e tavole acustiche.

Software di registrazione audio

Un software di registrazione audio non solo vi aiuterà a catturare le vostre registrazioni audio, ma vi permetterà anche di modificarle. Senza di esso sarà difficile produrre podcast.

word image 4

Fortunatamente, esiste un software gratuito che si può utilizzare per registrare l'audio. Ma le opzioni a pagamento sono dotate di funzioni che potrebbero rendervi la vita un po' più facile.

Esistono anche servizi di podcast con strumenti di editing integrati che consentono di effettuare tagli, aggiungere introduzioni o outro e altro ancora.

Spazio e posizione

Non c'è nulla di male nel registrare un podcast da casa. Alcuni registrano addirittura dalla comodità della propria camera da letto. Ma è necessario che l'atmosfera sia favorevole alla registrazione di un podcast.

Non si deve registrare in un luogo troppo rumoroso. Trovate una stanza che blocchi efficacemente il rumore esterno. E assicuratevi di non disturbare i vostri coinquilini o i vicini mentre registrate. Non si vuole innescare un conflitto.

L'insonorizzazione di una stanza è un'ottima soluzione se si dispone del budget necessario.

Ma se lavorate con un team o invitate spesso degli ospiti a partecipare allo spettacolo, potreste voler lavorare da una postazione progettata appositamente per il vostro show.

Scripting

Uno degli aspetti positivi dei podcast è che si tratta per lo più di conversazioni libere che si svolgono con i co-conduttori, gli ospiti o il pubblico.

Detto questo: È comunque necessario avere un copione.

Un copione servirà da guida, assicurandovi di toccare tutti i punti che desiderate sottolineare. Inoltre, avrete bisogno di un copione per gli annunci che dovete inserire. Anche altri aspetti del podcast potrebbero essere meglio sceneggiati, come l'introduzione.

3. Editing e produzione

I podcast devono essere editati per avere un suono coerente. Ecco alcune note su come editare un podcast.

Editing

Più siete bravi nell'editing, più il vostro podcast suonerà professionale. La buona notizia è che ci sono molte risorse online che si occupano di editing di podcast.

Inoltre, la maggior parte degli episodi di podcast richiede solo modifiche minime. Queste modifiche includono la rimozione di lunghe pause, l'eliminazione di parolacce (se si tratta di un programma adatto alle famiglie), il livellamento dell'audio, l'inserimento di interruzioni pubblicitarie e l'aggiunta di intro e outro.

Anche se all'inizio può essere difficile, con la pratica si riesce a padroneggiarlo.

È quando ci si addentra in produzioni complicate che si possono incontrare dei problemi. Se il vostro podcast è una serie di documentari, ad esempio, dovrete fare uno sforzo maggiore del solito.

word image 5

Ma se l'editing non è il vostro forte, allora dovreste cercare di assumere un team che si occupi di tutto questo per voi. Esistono siti in cui è possibile assumere redattori di podcast freelance. Tutto ciò che dovete fare è fornire loro i vostri file e loro vi invieranno un file finito pronto per essere caricato.

Potete anche assumere un team che si occupi della logistica per voi. Un buon produttore può gestire le operazioni di back-end in modo che voi possiate concentrarvi sullo spettacolo stesso.

Aggiunta di musica

La musica nei podcast è un argomento spinoso a causa dei problemi di copyright. Come avrete capito, non potete inserire nel vostro programma qualsiasi canzone vi piaccia. Potreste violare le leggi e finire nei guai.

Esistono delle soluzioni, ma sono costose e non valgono il tempo o lo sforzo necessario.

Se volete aggiungere della musica al vostro podcast, potete consultare i servizi che forniscono musica royalty-free. A fronte di un abbonamento, è possibile utilizzare tutta la musica presente nella loro libreria.

word image 6

A seconda del fornitore del servizio, è possibile continuare a utilizzare la musica nel podcast anche dopo aver terminato l'abbonamento. Tuttavia, si applicano delle condizioni, quindi non dimenticate di leggere le clausole.

Se caricate il vostro podcast su YouTube, avrete accesso alla libreria musicale gratuita del sito. Inoltre, Spotify ha lanciato una funzione che permette ai suoi utenti di combinare contenuti musicali e di conversazione.

4. Pubblicazione e lancio

A questo punto, dovreste avere un episodio pronto per essere caricato. Ora siete a pochi passi dal lancio del vostro podcast.

Opere d'arte di design

L'artwork del podcast svolge un ruolo importante nell'ottenere i download. Deve includere il nome del podcast e immagini che comunichino il tipo di contenuto che gli utenti possono aspettarsi.

È incredibile come l'artwork giusto possa dare il tono al vostro podcast.

Se il podcast riguarda la vostra azienda, assicuratevi che la grafica sia coerente con il vostro marchio. Se si tratta di un programma su di voi, è bene includere una vostra foto. E se si tratta del vostro hobby, utilizzate immagini che facciano capire il vostro argomento.

word image 7

L'importante è che siate in grado di soddisfare i requisiti di grafica del podcast della vostra piattaforma di pubblicazione. Quasi tutte le piattaforme hanno gli stessi requisiti di Apple Podcast, quindi è sufficiente seguire le loro istruzioni.

L'opera d'arte deve essere quadrata e misurare almeno 1400 x 1400 fino a 3000 x 3000 pixel. Deve essere nello spazio colore RGB a 72 DPI. Potete salvarla come immagine JPEG o PNG. Dovreste comprimere l'immagine in modo che si carichi più velocemente sui dispositivi mobili.

Se non siete esperti di grafica, potreste assumere un freelance per creare la grafica del podcast. È un buon investimento una tantum.

Ospitare il podcast su una piattaforma affidabile

L'aspetto positivo dei podcast è che è sufficiente pubblicarli su una sola piattaforma. Dopo averlo fatto, si può utilizzare il feed RSS per ridistribuirlo automaticamente alle piattaforme di ascolto.

Detto questo, è necessario trovare una piattaforma affidabile, poiché è qui che vivranno i vostri contenuti. Si può pensare agli host di podcast come a un server che memorizza tutti i dati.

word image 8

Ci sono molte opzioni, quindi scegliete con attenzione. Ecco alcuni elementi da considerare quando si sceglie una piattaforma:

  • Larghezza di banda - Alcune piattaforme limitano lo spazio di archiviazione. Questo vale soprattutto per i servizi gratuiti. Questo influisce sul numero di episodi che si possono caricare. Se volete fare podcasting seriamente e avete intenzione di fare molti programmi, cercate una piattaforma con larghezza di banda illimitata.
  • Caratteristiche di marketing - Osservate tutte le funzioni che vi aiutano a promuovere il vostro podcast presso gli utenti.
  • Analisi - Vorreste avere i mezzi per analizzare il successo del vostro podcast. Questi dati vi consentono di lavorare con gli inserzionisti e gli sponsor. Oltre ai dati di ascolto, dovreste tenere traccia del numero di persone che scaricano gli episodi del vostro podcast.

Se siete alle prime armi, vi consigliamo di utilizzare Buzzsprout come host del podcast. Per saperne di più, leggete il nostro articolo sul Le migliori piattaforme di hosting per podcast.

Invia alle directory

Una directory di podcast è il luogo in cui si ascoltano i podcast. Gli esempi più comuni sono Apple Podcast e Spotify. Ma ce ne sono molti altri.

Iscrivetevi a tutte le directory in cui volete che il vostro podcast appaia. Dopo aver fatto ciò, dovrete inviare il vostro programma fornendo l'URL del feed RSS fornito dalla vostra piattaforma podcast.

Questa operazione può sembrare noiosa, ma si tratta di una procedura unica. Da qui in poi, le directory di podcast pubblicheranno gli episodi ogni volta che ne caricherete di nuovi sulla vostra piattaforma di podcast.

5. Monetizzare il Podcast

Esistono diversi modi per monetizzare un podcast. La maggior parte utilizza gli inserzionisti, ma non sono l'unica strada percorribile. Ricordate: non potete fare soldi se avete a malapena degli ascoltatori. Quindi la vostra priorità dovrebbe essere quella di ottenere più follower.

word image 9

Ecco alcuni dei modi in cui si può guadagnare con il podcasting.

  • Donazioni - Potreste chiedere direttamente agli ascoltatori di fare delle donazioni. È il modo più semplice per monetizzare il podcast, ma poiché gli utenti non ricevono nulla in cambio, è un po' più difficile da realizzare.
  • Abbonamenti - Servizi come Patreon consente di lanciare abbonamenti che gli utenti possono utilizzare per trovare contenuti esclusivi e ricevere vantaggi che i normali ascoltatori non hanno.
  • Merce - Vendete prodotti che includano il vostro marchio. Articoli come magliette, tazze, adesivi e peluche sono molto venduti.
  • YouTube - È possibile ricaricare i podcast su YouTube e attivare la monetizzazione. È possibile guadagnare con gli annunci pubblicitari.
  • Marketing di affiliazione - È possibile iscriversi a programmi di affiliazione e utilizzare il podcast per guadagnare vendendo prodotti di terzi.
  • Eventi dal vivo - Una volta che avete un seguito considerevole, potete organizzare eventi dal vivo e far pagare le persone che vogliono partecipare.

Domande frequenti

D: Quanto costa avviare un podcast?

Dipende. Potreste lanciare un podcast gratuitamente. Come minimo, dovreste investire in un buon microfono e in un computer.

D: Come avviare un podcast gratuitamente?

Prendete un microfono e un computer e iniziate a registrare. Utilizzate un software di editing gratuito per ripulire i file audio. Caricate su una piattaforma podcast gratuita per la distribuzione.

D: Si può avviare un podcast solo con un iPhone?

Sì. È possibile utilizzare qualsiasi dispositivo in grado di registrare e modificare file audio per pubblicare il podcast.

D: Di quale software ho bisogno per avviare un podcast?

Funziona qualsiasi software di registrazione ed editing audio. Audacity è un popolare software audio open-source che funziona su Windows e macOS.

D: Come monetizzare un podcast?

Potete cercare inserzionisti o far sì che il vostro pubblico finanzi il vostro show con donazioni o acquistando prodotti dal vostro sito.

Sommario: Avete pubblicato i vostri primi episodi! Cosa succederà ora?

Ci sono alcune cose che si possono fare dopo aver pubblicato con successo un paio di episodi.

Dovreste prendere in considerazione la creazione di un sito web. La maggior parte dei piani della piattaforma per podcast viene fornita con un sito web. Ma potreste voler costruire un sito da zero, perché in questo modo avrete un maggiore controllo.

Anche una mailing list è un'opzione da prendere in considerazione. Dà ai fan la possibilità di rimanere in contatto con voi.

Ma la cosa più importante da fare a questo punto è avviare un calendario editoriale dei podcast. Questo vi aiuta a pubblicare contenuti in modo più coerente. Inoltre, vi assicura di trattare argomenti diversi.

Cercate servizi di hosting per podcast?  Consultate l'elenco di Findstack dei Le migliori piattaforme di hosting per podcast.

Christopher Benitez

Christopher Jan Benitez è uno scrittore freelance specializzato nel campo del marketing digitale. Il suo lavoro è stato pubblicato su nicchie specifiche del SEO e dell'affiliate marketing come Monitor Backlinks, Niche Pursuits, Web Hosting Secret Revealed e altre.

Allineate il vostro team con un moderno software per il lavoro a distanza

Collaborate facilmente e seguite i progressi. Non rimanete indietro.

Fiducia da parte di oltre 127.000 clienti in tutto il mondo

Pubblicità

Lasciatevi guidare da noi per fare la scelta giusta.

Semplificate la vostra ricerca di software e iniziate a sfogliare le nostre categorie.

Sfoglia le nostre categorie

© 2022 Findstack.com, una società di SoHo Media Ltd. Tutti i diritti riservati.
Divulgazione pubblicitaria | Informativa sui cookie | Informativa sulla privacy | Condizioni di utilizzo